16/06/2020
Human Style
by Elisa Prete

Cosa sono in questo momento gli umani per gli altri umani? La storia si ripete inesorabilmente, buoni e cattivi ma chi sono davvero gli umani oggi. 

Viviamo l'era dalla elevata tecnologia, viviamo un mondo a metà virtuale e a metà reale, forse per qualcuno anche più virtuale che reale se pensiamo alle ore dedicate ad un PC.

Ma quanta umanità c'è nel mondo virtuale? quanta umanità esiste in uno scatto condiviso, in un video di pochi secondi, in un TikTok. E se siamo a lavoro quante più mail inviamo rispetto ad una telefonata. Se andiamo per fascia di età vediamo molti giovani con cuffie per ascoltare la loro muscia preferita più che i loro amici. Per gli amici meglio il messaggio vocale, un monologo da ascoltare quando si può e da inviare per "condividere".

E' proprio la condivisione il tema più umano di questa era virtuale. Sembra che la condivisione ti renda più vivo, più reale anche se distante. La condivisione anche senza presenza fisica che permette di parlare di te a più persone di quante tu realmente possa conoscere e/o incontrare. 

Ho iniziato a chiamarlo Human Style, lo stile che ha il sapore dell'essere umano, con tutte le sue debolezze e verità, con le storie su Instagram, con i balletti di TikTok e i likes e i followers. 

E' umano tutto questo, è umano il senso di identificarsi in un gruppo, di voler esprimere il proprio modo di essere, è umano ogni volta che lo si usa per campagne di solidarietà per i nostri diritti, per divulgare il rispetto dell'ambiente mediante acquisti di prodotti sostenibili o anche per raccontare lavori dimenticati. 

Spesso quando vedo una foto penso al backstage, e questo mi lascia immaginare un mondo reale fatto di persone con le loro vite. 

 

 

Newsletter

Copyright © 2018 - All Right Reserver - P.iva 00506510650
credits.Kreisa